Back to list
Mostra online di Alberto Busini: "Il valore della memoria"

Mostra online di Alberto Busini: "Il valore della memoria"

6,666 16

Mostra online di Alberto Busini: "Il valore della memoria"

"Anche se ai nostri giorni si moltiplicano le opportunità per riscoprire e rivalutare il valore della memoria, ho inteso dare il mio umilissimo contributo a questa nobile causa.
In seno alla nostra società, sempre più sfilacciata e dimentica degli accadimenti talvolta terribilmente tragici e infami del passato, come quello della Shoa, si assiste frequentemente a fenomeni di razzismo e xenofobia. E proprio su questi tasti, sulle paure ataviche dell’uomo, in maniera subdola e perniciosa, premono alcune forze politiche per ottenere il consenso, riuscendo spesso a fare presa.
Che l’opportunità di questa mostra online, sia un piccolissimo ed ulteriore momento per interrogare le nostre coscienze su come il valore della memoria possa e debba costituire un momento per riesaminare il cammino dell’umanità fino ad oggi per rinnovare i nostri stili comportamentali, sia come singoli uomini e cittadini sia come collettività virtuose.
Ho visitato la scorsa estate il campo di concentramento di Dachau in compagnia della mia famiglia e sono/siamo rimasto/i colpito/i dal silenzio che vi incombeva nonostante le frotte di visitatori di tutte le età. Un silenzio assordante e pregno di significati, metafora di una catarsi alla quale, nel segreto della nostra intimità, tutti quanti aspiriamo" (Alberto Busini ).

Comments 16

  • Marco Parodi 13/09/2012 21:58

    grazie Alberto per la tua importante testimonianza.Tutte le parole del mondo non bastano per descrivere l'orrore che è avvenuto in quel luogo.
  • adriana lissandrini 31/01/2012 17:39

    Alberto, anche se è passato molto tempo, spero di fare ancora in tempo a complimentarmi con te, per la qualità, un vero insegnamento, per il rigore, per la sensibilità, ma anche per il monito insito in questa grande mostra per non dimenticare, per non continuare a ripetere gli stessi grandi errori e nefandezze, un vero insulto verso quello che l'uomo dovrebbe essere e verso quello a cui dovrebbe dirigere le sue energie....
    con ringraziamento e vera ammirazione
    Adriana
  • Redmoon1 06/03/2011 10:19

    Complimenti! Alberto
    questa immagine in b/n e un capolavoro e il vero testo che hai critto,mi fa veniri dei sensi di brividi... ma anche pensando a quello che sta per succedere x il Mondo e quante persone sono sempre in continuamente vittime per via politiche,e religiose... il tuo tema e molto sensibile e nell´o stesso tempo mi fa anche pensare a quanto sa, e puo essere crudele L´umanita... molto Bravo!!! a realizare e ha mantenere il valore di questa immagine in Memoria...
    Eccelente!!! Lg:Tina
  • carla ippoliti 17/02/2011 22:46

    Bravissimo Albero... sono rimasta molto impressionata dalle tue immagini. Complimenti per il tuo ottimo lavoro...
    ciao Carla
  • Franco Giannattasio 01/02/2011 9:24

    Complimenti Alberto una mostra veramente bella e emozionante..sei veramente bravo e non lo dico solo perchè ti conosco di persona, lo dico in tutta sincerità, sei cresciuto fotograficamente alla grande...un carissimo saluto.
    Franco.
  • eLLeFFe 29/01/2011 13:28

    beh!!! ..lascio un commento a questa...
    una serie di scatti in un B/N deciso...un tema "forte"..importante...che ben si addice ad una mostra...
    l'importanza del ricordo serve sopratutto alle generazioni future..perchè non si ripeta più un orrore simile...
    anche se l'uomo si scorda in fretta...
    vds. il genocidio del ruanda dei Tutsi per opera degli hutu a colpi di macete..le fossi comuni e i campi di concentramento nella ex-jugoslavia ..per finire a quelle che non vengono menzionate....
    scrivi su google "fosforo bianco falluja" e guardati il video...

    Sono stato a mauthausen...mi ha colpito questa scritta
    Ho dormito a Mauthausen
    e ho udito, nella notte,
    le urla dei bambini alte nel cielo
    come la fredda luna di Novembre.
    Gridavano e battevano sulla porta maledetta
    le piccole nocche scheletriche;
    poi, nel cupo gelido silenzio
    verso le stelle ho visto salire
    il fumo acre della carne innocente.
  • Alfredo Mazzoni 29/01/2011 9:43

    Un tema di natura drammatica, svolto in modo impeccabile e coinvolgente come lo sono sempre le tue immagini!!! I miei vivi complimenti Alberto
    Alfredo
  • Guglielmo Rispoli 25/01/2011 21:43

    un percorso intenso, drammatico
    che traduce i nostri sentimenti in un nuovo bisogno
    di M E M O R I A
    complimenti ALBERTO
    ciao, Guglielmo
  • alberton bruno 25/01/2011 14:47

    Sono stato anch'io a Dachau anni fà, rivedendo questo luogo tramite le tue foto ancora provo quelle sensazioni che tu descrivi...incredibile.un saluto bruno
  • Paolo Zappa 25/01/2011 12:09

    Molto belle e molto coinvolgenti, complimenti per la sensibilità che hai saputo dimostrare, e per i tagli sempre perfetti. Bravissimo!!!!
  • Chiara Ab. 25/01/2011 0:06

    Complimenti, Alberto! Sono stata a Dachau ed ho ritrovato nelle tue foto quell'atmosfera silenziosa e rarefatta che vi si respirava. Hai ben scelto i ruvidi contrasti ed il tetro bn che descrivono al meglio il senso di vuoto e di morte.
  • maurizio bartolozzi 25/01/2011 0:00

    Complimenti per la tua mostra.Il silenzio di cui parli si riflette in qualche modo anche sulle immagini,
    rigorosamente senza didascalia.
    Il b/n,la luce e la drammaticità dei cieli creano l'atmosfera giusta per questo racconto fotografico.
  • BRIGO MIRKO 24/01/2011 21:13

    ottima iniziativa e splendide immagini
    un caro saluto
  • Donato Palumbo 24/01/2011 17:44

    complimenti Alberto
  • Vincenzo Galluccio 24/01/2011 17:20

    La memoria è un "peso" di cui non bisogna mai liberarsi.

Information

Section
Views 6,666
Published
Language
License

Exif

Camera Canon DIGITAL IXUS 85 IS
Lens 65535
Aperture 3.5
Exposure time 1/500
Focus length 9.7 mm
ISO ---