LUIGI DI GIOVINE


Free Account, VERONA
[fc-user:1339500]

About me

Vedere, sentire, bloccare!... per il resto della vita.
Questo aspetto della fotografia è il punto su cui si sviluppa il mio essere fotografo.
Vivo con modestia, determinazione e voglia di godere della natura, cercando anche un contatto con il prossimo per condividere, con lui, un momento positivo di umanità.
Questi concetti possono sembrare banali, ma per me, invece sono profondi ed essenziali, per dare quella quota di testimonianza terrena, necessaria, per dare un senso alla vita quotidiana.

Comments 15

  • Antonella Piccoli 27/08/2013 19:02

    Ritorno a Casa... II
    Ritorno a Casa... II
    Antonella Piccoli
    sono un po in ritardo....grazie mille!
  • tisogi- giovanni tisocco 06/07/2013 16:31

    ..nel mio silenzio...
    ..nel mio silenzio...
    tisogi- giovanni tisocco

    grazie Luigi ..per il colore anch'io la penso come te ...ma qui ci ho provato con una conversione ...Ciao e Buona Domenica
  • Antonella Piccoli 27/01/2010 20:06

    mi fa piacere risentirti grazie per la visita! troppo gentile!
  • LUIGI DI GIOVINE 27/01/2010 0:17

    Cara e gentile Rita, credo che tu, con l' immagine che mi proponi, stia alludendo alla similitudine della tristezza che traspare dal mio sguardo, se è così, ciò è vero.
    Mi riconosco nelle sguardo del cane, triste e lievemente rassegnato, sottolineo: lievemente.
    Siamo un puntino infinitesimale nell' universo; l'unico problema è che lo sappiamo,....... pazienza.
    Cosa possiamo farci?..... Nulla!
    Ciò mi rende un po' triste (ma solo un poco però), perchè in realtà la natura mi ha fornito delle difese, per cui, comunque, sono sereno con me stesso.
    Grazie, ciao, a presto, Luigi Di Giovine.
  • Elisabeth D'Amico 10/11/2009 13:30

    Si appena finito il sito ti avviso
    :-)
    Eli:-))
  • Marcello Paoli 12/06/2009 22:36

    Grazie delle spiegazioni, Luigi..
    ..Anche se mi chiami Gianfranco !! :-)
  • Antonella Piccoli 26/04/2009 20:54

    grazie della visita e del prezioso commento
  • Antonella Piccoli 17/04/2009 14:43

    volevo farti gli Auguri anche se in ritardo spero tu abbia passato bene
  • sofie buhler 05/04/2009 22:23

    grazie per il tuo bel commento!!!
    sono lusingata
    **Tulipani**
    **Tulipani**
    sofie buhler
  • Tommy Ferrante 16/03/2009 14:52

    Grazie mille Luigi!!! ;))
  • LUIGI DI GIOVINE 15/03/2009 18:02

    Alla gentile Federica Sanna, B.N. o COLORE
    rispondo con il mio punto di vista, in quanto avendo 65 anni ho la presunzione di aver vissuto con l'intento di capire alcune cose che mi sono capitate a tiro, nella mia professione di fotografo; se questo presupposto ti da fastidio, evita di leggere il resto, risparmierai del tempo.
    Vengo al punto,se continui a leggere, senza intento polemico, ma solo per fare una chiaccherata, (forse è una esigenza dovuta all'età, perdonami se ti annoio).
    Riconosco con te che la fotografia è una cosa personale e l'espressione deve essere libera.
    Riconosco anche che la fotografia posa essere lo specchio della propria anima come risultato.
    Devi però ammettere che quando l'immagine entra in pubblico in un sito come Community, si presta a commenti e quindi entra in comunicazione con gli altri.
    Io l'ho osservato l'immagine e l'ho apprezzata oggettivamente per quello che esprime; mi piace il movimento elegante di danza dei fenicotteri e la tempestività con cui hai saputo congelare, per il resto del tempo, il momento fuggente, brava!
    La mia osservazione riguarda il fatto che mi manca l'emozione del colore rosa delicato, dei fenicotteri, che la natura ha spettacolarmente tinto addosso a questi animali, (come si vede nella lucertola).
    TUTTO QUI!
    Ciò detto devo anche osservare che è altrettanto importante, nella comunicazione, mettersi d'accordo su un linguaggio comune, altrimenti si rischia di non capirsi.
    Precisamente vorrei capire se siamo d'accordo su questi presupposti:
    1 - Nella Fotografia, il B.N. è la struttura dell'immagine, il colore è un complemento che completa l'immagine stessa.
    2 - I FENICOTTERI sono eleganti nella loro forma e belli anche per il loro colore (in verità, però, hanno una brutta espressione del volto, ma non è importante), tutti li guardiamo ammirati.
    3 - ANSEL ADAMS era attratto, nel suo lavoro coerentemente, dalle forme, tanto da ricercare nei suoi paesaggi, sempre, contrapposizione od armonia di volumi e ritmi di rappresentazione figurativa.
    Mi ricordo i paesaggi di Dune di Sabbia, Masse di Montagne e Rocce, Paesaggi invernali dove la neve bianca si alterna al nero degli oggetti non ricoperti,Nuvole grandiose ed altro.
    Altrettanto si può osservare in EDWARD WESTON, il quale fotografava maniacalmente centinaia di volte un soggetto, con l'intento di studiarne la forma; come si vede, ad esempio, nelle foto dei: Peperoni, Nudi, Conchiglie ed altro. WESTON si è preso il lusso di fotografare una rosa senza l'uso del colore perchè attratto dalla forma dei suoi petali disposti dalla natura spettacolarmente in modo concentrico, era attratto delle curve dei peperoni, o dalla grazia delle varie forme e posizioni del Nudo femminile.
    Questo avveniva quando, il colore, nella Fotografia era utilizzato con scarsi, difficili e costosi mezzi.
    PARENTESI:
    Ho seguito il colore in fotografia dal lontano 1950 quando nella fotografia analogica c'erano moltissimi limiti per usare la macchina fotografica. Il trattamento chimico di materiali fotosensibili consentiva di trattare le immagini in modo personale solo in B.N., il colore veniva trattato da laboratori conto terzi. Ho trattato, alla fine, anche io il colore, dal 60 al 90, con parecchi condizionamenti ed esperimenti costosi che sarebbe lungo spiegarti, in questo contesto, credimi, usare il B.N. era una liberazione e una comodità.
    Gli argomenti in gioco a quel tempo erano: resa cromatica di Kodak, oppure Agfa, oppure Fuji nelle varie versioni, la grana a sali d'argento del materiale fotosensibile, l'acutanza degli obbiettivi, ecc..ecc...tutte cose che condizionavano i risultati ed impegnavano non poco, anche economicamente.
    Dal 1990 con l'uso del digitale è cambiato tutto, ora passare dal B.N. al colore è semplicissimo, anzi, normalmente, si cattura a colori e poi si elabora il B.N.
    Tutto questo per dire, almeno secondo il mio modesto parere, che la scelta fra B.N. e colore è una scelta libera e di valore figurativo, IL B.N. E': ESSO STESSO UN COLORE, é colore neutro, a saturazione zero.
    Praticamente con il digitale abbiamo conquistato la libertà creativa, VIVA LA LIBERTA'. (ma sai che la libertà è difficile da praticare), non è gratuita, bisogna usarla con avvedutezza per goderla.
    3 - MACROFOTOGRAFIAa vuol dire, grossomodo, Fotografia ravvicinata, non c'entra con: colore si o colore no.
    4 - ED ULTIMO, riconosci che il rosa pallido dei Fenicotteri è una meraviglia della natura?
    Se siamo d'accordo su queste premesse e se NON vuoi una seconda TORRE di BABELE dimmi cosa hanno in più i Fenicotteri se sono in B.N.?
    Io non metto in discussione la tua necessità o meglio la libertà di fotografare i Fenicotteri i B.N., esprimo solo la mia difficoltà ad apprezzare completamente la tua fotografia.
    Comunque, Viva la Libertà, a prescindere da questa lunga analisi. cioè fai quello che ti pare, se lo ritieni.
    Ciao, cordialmente e simpaticamente, Luigi Di Giovine.
  • federica sanna 15/03/2009 11:40

    Per quanto riguarda i fenicotteri.....
    La risposta per me è molto semplice!
    Io penso che la fotografia per un ognuno di noi è qualcosa di personale e differente...
    per me, per esempio le foto in bianco e nero.."qualsiasi genere"..sono una visione personale, particolare di vedere la realtà...; questo premettendo che io preferisco il bn ai colori...!
    per me non per forza una macro deve essere a colori..perchè così è nata e perchè molti (anche come te credo) mi vengono a dire: non si captano + la natura, i particolari e le bellezze del soggetto...
    quindi tornando al discorso di prima..per me la foto rende anche in bianco e nero..non perde nessuna naturalezza...nessun particolare..niente.., atrimenti credo che se le foto in bianco e nero privassero di elementi fondamentali le immagini..dubito che le immagini dei tempi he furono..siano così importanti e e meravigliose..
    Semplicemente una cosa...non sò se lo conosci.. ma in tal caso vai e dai un'occhiata alle immagini di ANSEL ADAMS..e poi dimmi se le immagini in bianco e nero perdono naturalezza..
    Insomma io penso che sia necessario..guardare oltre e non soffermarsi in modo superficialeal primo impatto..in questo modo si riesce a captare la vera essenza, importanza delle immagini!

    Non ti dò del cattivo perchè esprimi i tuoi pareri..quindi puoi tranquillamente continuare..
    ti volevo solo esporre il mio modo di vedere le cose e sopratutto la FOTOGRAFIA..
    =) spero di essermi fatta capire =)..
    ciau

  • federica sanna 15/03/2009 11:26


    ahuhahaua grazie=)
    ma no figurati..i consigli mi aiutano..quindi continua =)
  • Lory Leone 09/03/2009 21:46

    Ti ringrazio molto della tua analisi alla mia foto "vento e nuvole". Le spighe sono in effetti volutamente sfuocate (ho il vizio spesso e volentieri di mettere il soggetto principale in un primo piano sfuocato e molti mi contestano questa scelta..) In ogni caso ho sfuocato le spighe anche per dare la sensazione del vento (che in realtà c'era) che le muovesse. Sono lusingata del commento che mi hai lasciato, ancora di piu' dopo aver dato un'occhiata ai tuoi scatti che trovo molto delicati e originali. grazie ancora. Lory
  • loretta petracco 23/02/2009 16:02

    Grazie dell'augurio e del bellissimo commento Luigi! ciao e buona serata. loretta.
  • 1 0
  • 102 27
Received / Given

Skills

  • Photographer (advanced stage)

equipment

SONY ALPHA 77