We use cookies to personalize content and ads and to analyze the traffic on our websites. We also share information about your use of our websites with our partners for email, advertising and analysis. View details

What's new?
Tuatha Dé Danann

Tuatha Dé Danann

358 12

Tuatha Dé Danann

Models: Stacy and Marion Skydancer
Photographer and Post Producer: Maurizio Moroni

The image include parts of property of different authors. The copyright of every single part belongs to the respective author.

https://www.youtube.com/watch?v=T6PaCFwq_ik (Fairy Nightsongs - Stephannie and Gary Stadler)
https://www.youtube.com/watch?v=tE9xYUmPaZ0 (Invocation - Gary Stadler and Wendy Rule)
https://www.youtube.com/watch?v=WX9sCFr3ztA (Walking In The Air - Celtic Woman and Clöe Agnew)

Non credete alle favole, erano vere! / Ne croyez pas aux fables, elles étaient vraies! - Stanislaw Lec
Credo che le fiabe, quelle vecchie e quelle nuove, possano contribuire a educare la mente / Je crois que les contes de fées, les vieilles et le nouvelles puissent contribuer à éduquer l'esprit - Gianni Rodari
Un lampione elettrico può essere ignorato perchè è insignificante e transitorio. Le fiabe, invece, si occupano di argomenti più permanenti e fondamentali, come il fulmine / Un réverbère peut être ignoré parce qu'il est insignifiant et transitoire. Les contes de fées s'occupent par contre de sujets plus permanents et fondamentaux comme l'éclair - J.R.R. Tolkien

Merci pour vos commentaires! Thanks for your comments! Grazie per i vostri commenti! Dank für Ihre Kommentare! Muchas Gracias por vuestros comentarios!

Comments 12

  • chantal Montmasson in Ghiroldi 07/09/2017 15:34

    Molto bella ! Ciao
  • Ernst August Pfaue 06/03/2017 13:36

    è veramente bella
    Ciao
  • fabienne51 06/03/2017 13:03

    dans un monde enchanté...
    bravo
    Fabienne
  • Ewa.P 06/03/2017 7:34

    Come dare torto a Stanislaw Jerzy Lec :-) non saprei vivere senza le fiabe...anche perchè in quel modo posso scappare dalla realtà attuale sognando ed immaginandomi di trovarmi in un luogo incantato pieno di gioia ed felicità,splendida visione ed creazione,complimenti,ciao,ewa
  • Andy Kaja 06/03/2017 1:33

    Che bel bosco! Mio fratellino appena vedeva anche due alberi per strada, diceva questa frase, era più piccolo, penso che lo diceva perché gli piacevano gli alberi, invece io lo dico perché farei cambio con le ragazze che ci sono in questo bosco incantato! Sei un raccontastorie tramite immagini, fantastico!
  • Rebekka D. 06/02/2017 22:56

    un incanto .. . ;o) Rebekka
  • Lucia Durante 06/02/2017 21:50

    Folletti, elfi, piccoli abitanti del bosco, fatine alate e vecchi saggi, un mondo di fantasia, rassicurante e gioioso. Mi fai tornare alla mente quanto avevo i bambini piccoli per farli camminare in montagna inventavo favole e loro neppure si accorgevano della tanta strada fatta. Le fiabe ci aiutano anche a far comprendere ai bimbi verità che altrimenti sarebbero ostiche da assimilare. Un quadretto delizioso da appendere sopra il letto e guardare prima di addormentarsi per continuare a sognarlo
  • isabella bertoldo 06/02/2017 18:53

    bravissimo Maurizio...cosa faremmo noi senza le fiabe???Come potremmo reagire a ciò che la realtà attuale ci propone senza poter rifugiarci nelle nostre fantasie???Applausi!!!
  • Sayaka Shoji 06/02/2017 16:42

    Un altro luogo in cui mi piacerebbe addormentarmi chiedendomi quali splendidi sogni possano ispirare creature tanto fantastiche. Bello sarebbe un mondo in cui non si fosse succubi delle convenzioni e si possa ricominciare ad assaporare la fantasia creativa che ci fa padroni del nostro destino invece che schiavi delle mode.
    Tu intanto aggiungi un'altra poesia al tuo libro infinito. Magnifica è riduttivo. Sayaka
  • dominati simone 06/02/2017 16:24

    Belle création très originale et toujours une superbe réalisation :félicitations pour cette bonne composition .Amitiés
  • Lorena Thust 06/02/2017 15:33

    Tu es vraiment un magicien! Superbe! Lorena
  • Simona Edding 06/02/2017 15:30

    I Tuatha Dé Danann: quello che colpisce, ancor prima della tua maestria tecnica e dell'illimitata fantasia è la tua conoscenza enciclopedica che ti consente di passare senza sforzo dagli spiriti guardiani giapponesi al piccolo popolo irlandese i cui esponenti qui vegliano sul sonno di una bambina che forse sta sognando proprio le fiabe che li vedono protagonisti.
    Oggi le fiabe sembrano retaggio del passato e il piccolo popolo soppiantato dagli eroi vacui e vanesi di reality e stereotipi che di realtà hanno ben meno di quelle fiabe. Un mondo triste dove i bambini invece di amarli si uccidono vigliaccamente.
    E di cuore ringrazio il cielo che c'è ancora chi sappia sognare e riflettere con profondità e senza crogiolarsi nella retorica della propria saggezza facendo al contempo sognare e riflettere. Molto bella e grazie per esserti ricordato dei compagni della mia infanzia. Simona