This website uses cookies to access various functions, personalize its advertising, and analyze traffic.
Use of this website implies agreement with our use of cookies.   More information   OK

What's new?

Giuliano Lussu


Free Member, Sinnai

Su Boe arrosto

manifestazione del Carnevale di Ottana 2012 -
Sa prima essia
La festa di Sant'Antonio Abate (per i sardi Sant’Antoni de su fogu) che si svolge nei giorni tra il 16 ed il 17 Gennaio rappresenta in Sardegna un importante rito dedicato a Sant'Antonio Abate protettore degli animali e delle messi. Un'enorme pira di legno viene creata al centro del paese, nei pressi della Chiesa dedicata al Santo, l'accensione all'imbrunire, l'uscita del parroco e dei fedeli, i 3 giri in cerchio attorno al fuoco per benedire l'annata rappresentano uno spettacolo molto affascinante e suggestivo.
L'economia agricola e pastorale della Sardegna ha reso questo Santo uno dei più popolari e venerati ed ogni anno moltissimi paesi in Sardegna come nel resto d'Italia festeggiano il Santo chiedendo protezione per il raccolto dell'anno e per gli animali senza i quali il sostentamento di molte famiglie sarebbe mancato. Dolci, vino e vari alimenti vengono offerti a fine rito,coinvolgendo tutti i partecipanti fino a tarda notte. La festa apre anche il Carnevale 2012 in Sardegna con la prima uscita ufficiale delle maschere dei Boes, Merdules e Filonzana, tipiche di Ottana. I resti carbonizzati della legna vengono utilizzati per sporcare il volto dei presenti in segno propiziatorio e la cenere conservata dalle famiglie e utilizzata per guarire scottature e altre malattie come l'herpes zoster, comunemente chiamata appunto "fuoco di S. Antonio".

Comments 1

  • miliddi gigi 02/25/2012 15:02

    COMPLIMENTI GIULIANO, UNO SCATTO IMPRESSIONANTE...BRAVO+++++++++++++++,CIAO GIGI

Tags

Information

Category Special
Folders carnevale
Clicks 635
Published
License

Exif

Camera NIKON D700
Lens ---
Aperture 2.8
Exposure time 1/250
Focus length 200.0 mm
ISO 500