This website uses cookies to access various functions, personalize its advertising, and analyze traffic.
Use of this website implies agreement with our use of cookies.   More information   OK

What's new?

Angelo Berlendis


Free Member, Bergamo

Il pasto nudo

Feroce decontestualizzazione della macelleria (reparto leporidi)

Poco tempo fa nel reparto macelleria di un Iper mercato fui abbastanza impressionato dalla visione di teste di coniglio impachettate, una bizzarra mercanzia apparecchiata alla vendita, 4 teste 1 euro. Mi impressionava l’occhio vacuo perso nel vuoto, i denti digrignati, la testa scuoiata…m’impressionava percepire in quella maniera così cruda e spudorata, la MORTE di un essere che fu vivente.
La gente, probabilmente veterana della spesa in macelleria, passando vicino a quelle “frattaglie” non provava il benché minimo disgusto di fronte alla (per me) macabra esposizione.
Ho pensato che talvolta i contesti “adatti” generano nella mente umana feroci assuefazioni, come dire che la cosa non impressiona perché è normale che in quel luogo ci siano carcasse sanguinolenti più meno sezionate. Forse decontestualizzando pesantemente l’animale esanime riuscivo a generare una condizione di disgusto e ribrezzo simile a quella da me percepita.

Perché utilizzare un racconto così crudo e apparentemente scoordinato? Credo che ciò derivi dal background culturale che mi porto appresso, sono cresciuto ammirando il cinema di David Lynch, di Cronenberg, di Luis Bunuel, di Roman Polanski, dei più recenti Park Chan-wook e Darren Aronofsky, considero Cipri e Maresco dei raffinati provocatori. Ammiravo il Dylan Dog di Tiziano Sclavi, m’incuriosisce molto la fotografia di Roger Ballen e mi fanno impazzire le opere pittoriche di Beksinski. Non è un ardito ed improbabile accostamento ai suddetti maestri il mio, ma è solo per dire che una parte del linguaggio fotografico di ogn’uno è sicuramente influenzata dalle immagini, dai fotogrammi o dalle opere visive che più hanno destato stupore, colpito o impressionato nell’arco dell’esistenza cosciente.

Quella che può sembrare un’estemporanea trovata atta a stupire è il frutto di un percorso e della costante ricerca di un linguaggio, può essere non piacevole o non condivisibile, rispetto i contra e i punti di vista garbatamente avversi. La fotografia mi serve anche per pormi quesiti, per esprimere sensazioni al limite del razionale (come quella della macelleria probabilmente), non necessariamente per creare narrazioni compiute o denunce dalla portata planetaria, non riesco a dare significato ad ogni manciata di pixel, i miei dubbi esistenziali non si subordinano sempre ad una logica ferrea, così come l’espressione di una sensazione (gradevole o sgradevole).

Questo è…

Comments 116

  • Paola Ortolani 11/08/2012 0:30

    Fotografia molto intelligente
  • pez 08/07/2012 17:18

    una foto intelligente, un autore intelligente !

    mi chiedo solo come sia possibile finire a parlare di politica sotto una foto ... tra l'altro con un discorso che non propone nulla di nuovo, nulla di personale se non le solite cose che tutti hanno già detto.
    Concordo con Carla ... che tristezza !
  • er-man 06/04/2012 20:26

    terrificantemente FOTOGRAFIA
  • Regi Richardet 05/22/2012 1:31

    iiiiiiyyyyyyaaaaaaccccccckkkk
    aber ein schönes Bild
  • federica sanna 10/11/2011 9:16

    è fantastica
  • giovanna bortolotto 09/15/2011 13:45

    e fu così che diventammo vegetariani....
    bravo!
    di grande impatto visivo ed emotivo!
  • Mattia Sacco 08/02/2011 15:25

    Fossi io ne fare dei posters da attaccare in giro per la citta'....
  • Mattia Sacco 08/02/2011 14:59

    "...La carne, il sangue, i visceri, tutto ciò che ha palpitato e vissuto gli ripugnavano... poiché alla bestia duole morire come all'uomo, e gli dispiaceva digerire agonie..."
    - Marguerite Yourcenar, "L'opera al nero"-
  • stefano pavone 06/26/2011 14:54

    per me un capolavoro ..!!
  • Elisa M 06/23/2011 5:16

    Tremendamente impactante.
  • laura fogazza 06/21/2011 17:21

    ...non ho letto tutti i commenti (nè qui né in galleria...)
    ho visto solo l'immagine ed ora leggo la tua (giustissima secondo me) didascalia.....

    bè...assolutamente d'accordo con te...fino all'ultimo...pixel (prima e ora...)
    :)))))
  • Guido Caruso 06/21/2011 16:48

    ovviamente non è passata , e non mi scandalizzo.. . qua vanno uccelli culi e portici con parti in bn e parti a colore .


    Complimenti angelo ! non dico altro

  • Laura Piazzoli 06/20/2011 12:19

    Angelo....ti ammiro tantissimo! :)
  • paolo pasquino 06/18/2011 9:25

    non so se la foto sia difficile da capire.. non credo Alessandro. per me (in sintesi).. porta con sè l'aspetto scabroso della nudità irrimediabile.. e pone in verticale l'annuncio dell'evento morire / mangiato. queste 'tensioni' allontanano dalla convenzionale risoluzione e richiedono un maggior sforzo d'acuità visiva.. che quasi mai, dai più, è fatto..
    Angelo è bravo, lo sa, ed è anche discolo, sa anche questo.. sa cosa e come farlo.. è che :) pur mantenendone impronta.. non osserva per intero le fcleggi.. :)) (.. e fa bene)
  • Alessandro Russo 06/18/2011 1:22

    @ Ivana
    questa é una foto molto difficile da capire
    siamo s tati in pochi ad averla capita
  • Ivana Campilongo 06/18/2011 1:19

    sono contenta di essere tra i 42 a favore e non una dei 108 contrari........... per tante ragioni.
    se dovessi dire che qualità deve avere una foto per essere considerata tale, sceglierei questa a rappresentare quelle ragioni..........
    la stellina? ecco la mia personale: *
    ciao, iv.
  • Alessandro Russo 06/18/2011 1:16

    :-(
  • Angelo Berlendis 06/18/2011 0:51

    Grazie a tutti coloro che hanno compreso!
  • DANIELA Pasquetti 06/17/2011 21:51

    :-((
  • Ambra Menichini 06/17/2011 21:37

    .........troppo oltre per essere compresa ...........

    peccato per la galleria di Fc

    A & G

  • Roberto Sias 06/17/2011 21:07

    pro alla foto
    pro per la provocazione
    pro per la spiegazione dell'autore.
  • Ale De Angelis 06/17/2011 21:07

    p
  • Stefano Todde 06/17/2011 21:07

    c
  • Ivana Campilongo 06/17/2011 21:07

    @Vincenzo... e un pro a "come Angelo pensa", no?
    :))))
  • Antonio Persano 06/17/2011 21:07

    Forte e non semplice da interpretare.
    Ma anche coraggiosa e diretta, come a volte ha da essere. PRO+++++

Tags

Information

Category Special
Clicks 6,853
Published
License

Exif

Camera E-P1
Lens OLYMPUS M.14-42mm F3.5-5.6
Aperture 4.2
Exposure time 1/60
Focus length 22.0 mm
ISO 400

Public favourites 4